Informazioni su Giancarlo Frigieri

uno che suona la chitarra e canta

Canzoni nuove e registrazioni

Avevo una settimana di ferie e 5 canzoni nuove da registrare, quindi sono andato a Cavagnolo dal mio amico Davide Tosches e insieme le abbiamo registrate.

Le canzoni si chiamano “Alberto”, “Figli d’arte”, “Qualcuno si farà del male”, “Il giorno e l’ora” e “Rita”.

Ho suonato praticamente tutto io, ho pure suonato la batteria che erano anni che non la suonavo. Le atmosfere sono appena diverse dal solito, sono molto contento.

Jacopo Garimanno, un chitarrista straordinario amico di Davide, un giorno è venuto a prendere il caffè e visto che mi avevano detto che era un chitarrista straordinario, gli ho chiesto se voleva fare due parti di chitarra. Le ha fatte. E’ DAVVERO un chitarrista straordinario e quindi in quei due pezzi la chitarra la suona lui e le mie parti sono state praticamente tolte. In questi giorni Davide aggiungerà a sua volta alcune cose, tipo qualche lap steel guitar o cose che vorrà aggiungere lui in perfetta solitudine o con l’aiuto di suoi collaboratori. Mi fido molto di lui, abbiamo lavorato molto bene e molto in fretta e ci siamo divertiti molto.

Le 5 canzoni registrate faranno parte, immagino, di un nuovo album. Non so però ancora se ce le metterò tutte, quante ne aggiungerò, eccetera. E’ presto per dirlo. Di sicuro non sarà un EP, aspetterò di avere altro materiale a disposizione e diventerà un album.

 

Mal d’auto(strada)

Oggi stavo pensando che c’è una cosa che mi manca davvero tanto e che non ci avevo pensato.

Mi manca partire in macchina per andare a suonare.

Mi manca anche andare a suonare, certo. Ma oggi pensavo che mi manca proprio anche solo partire in macchina. Non partire in macchina per andare da qualche parte. Proprio mi manca il momento in cui entri in autostrada e vai, metti un disco a palla e cominci a macinare dei chilometri e sai che stai andando a suonare.

Se, per dire, dovessi andare a fare qualsiasi altra cosa, non mi mancherebbe l’autostrada. Mi manca, almeno oggi, più del suonare in sé.

Forse non sto bene, adesso vado in cucina a mettere il naso nell’aceto per vedere se sento ancora gli odori.

 

Canzone nuova e uscita digitale di “Sant’Elena”

Da oggi è possibile ascoltare una canzone nuova sul mio canale Youtube a questo link. La canzone si chiama “Trasparente” ed è l’unico pezzo del disco dove, oltre a me che suono in diretta chitarra e voce, c’è anche un ospite, il grande Marco Parmiggiani con la sua eccezionale pedal steel guitar. Se non sapete cosa sia una pedal steel guitar e volete sapere come funzioni questa ingegnosa macchina complicatissima, potete guardarvi questo video qui.

Venerdì 22 uscirà il disco in digitale, lo potrete trovare su Spotify nella pagina mia e in quella della New Model Label.

Per l’uscita fisica, lo stampatore è un poco in ritardo e quindi direi che ne riparliamo a inizio febbraio.

Altre gran notizie non ce ne sono. Io sto sempre in casa, mi piacerebbe dire che ormai non ne posso più ma in realtà, a parte suonare e andare allo stadio la domenica con mio fratello, vi giuro che poi non è che mi manchi davvero niente.

 

La vigilia di Natale dell’anno scorso ho scritto tutto un pistolotto per dire che il 2020 sarebbe stato un anno decisivo per capire cosa avrei voluto fare e cosa avrei voluto dalla musica.

Visto come si sono evolute le cose, facciamo che quest’anno, al limite vi ricordo che potete scrivere alla mail per prenotare una copia di “Sant’Elena” giusto per fare un poco di autopromozione, però per il resto “Buon Natale” e basta.

 

Una canzone dal nuovo disco

Da oggi è possibile trovare sul mio canale Youtube un video in slideshow della canzone “Io e quell’altro”, uno dei brani che farà parte di “Sant’Elena”.

Il video è stato realizzato da Corrado Ravazzini su foto di Cristina Malagoli.

Per vederlo e ascoltare la canzone, cliccate qui.

Spero proprio che vi piaccia.